//
stai leggendo...
2015, Film, Recensione

Avengers – Age of Ultron

La premessa è necessaria, lo scrivente non ha una buona predisposizione per il genere del cinefumetto, non per partire volontariamente prevenuti, ma per una totale saturazione del genere e questo Avengers – Age of Ultron rappresenta tutto quello che trovo assolutamente ridondante in questo modo di fare ‘cinema’.

Tony Stark e Bruce Banner, dalle macerie della battaglia di New York, creano Ultron, la prima intelligenza artificiale, ma sfugge al loro controllo e decide di creare un mondo nuovo, eliminando prima gli Avengers e poi tutta la razza umana.
Davanti una trama che di nuovo ha praticamente nulla (troppi ne abbiamo visti di film dove la macchina, il robot, l’intelligenza artificiale condanna a morte l’umanità) è necessario dover creare un racconto unito, coerente, un nemico con motivazioni e azioni non raffinate, ma almeno originali tanto da poter trasmettere timore, ma già qui abbiamo il primo grande problema: Ultron è un bambino che si pavoneggia di essere indistruttibile, ma viene sconfitto facilmente, questo per via di leggi che nell’universo cinematografico della Marvel sembrano funzionare solo in alcuni casi e solo con alcuni personaggi (se il vibranio, materiale con cui è fatto lo scudo di Capitan America, è indistruttibile, perchè lo scudo non si rompe mai mentre Ultron, che è vibranio puro, si ferisce facilmente?).
Whedon, fatto fuori dalla Marvel (non regge la cosa del “lascio lo spazio ai giovani” e questo film lo dimostra) sabota intenzionalmente il film, rendendolo stanco, fiacco, oltre al problema già citato prima: è tutto già visto. Avengers – Age of Ultron è la copia, più colorata e più ampia di quello che era The Avengers, ritroviamo le stesse identiche dinamiche, il gruppo si riunisce, il gruppo litiga e si scontra tra di loro, Hulk subisce l’influenza di qualcuno (nel primo di Loki, qui di Scarlet Witch) e si scontra contro i propri amici, la morte di uno del gruppo.

La Marvel, forte del loro pubblico, non cerca più di creare prodotti originali, ma si basa su quello che è consapevole che funzionerà, quindi ripresenta dinamiche già viste, battute già ascoltate e situazioni clichè e se tenta l’aggiunta di qualcosa di nuovo, inserisce argomenti che al fine della storia, sono superflui. Qui abbiamo la vita privata di Occhio di Falco (qualcuno l’ha per caso chiesta?) con moglie e figli e casetta in campagna e c’è tempo anche per la storia d’amore, turbolenta, tra la Vedova Nera e Bruce Banner, con continui doppie sensi sessuali da parte delle parole di lei e le rispettive risposte negative da parte di lui, vista la sua doppia natura. Forse quest’ultimo inserimento ha luogo di esistere dato che servirà a delineare bene le scelte finali di Hulk.
Purtroppo i nuovi inserimenti dei mutanti Scarlet Witch e Quicksilver sono debolissime, insapore, non hanno il tempo di soffermarsi per farsi apprezzare dal pubblico, come le loro origini non narrate e nascoste dall’azione (come se un paio di esplosioni possano nascondere il fatto che non sappiamo il nome o come abbiano fatto ad avere i poteri i due gemelli). Nota positiva è Visione, interpretato da Paul Bettany (che avendo prestato la voce a JARVIS, è facilmente intuibile che il suo personaggio non è altro che la versione fisica di JARVIS), che ha la giusta genesi che potrebbe lasciare interessanti argomenti di discussione.
Il resto è una grandissima minestra riscaldata di cui non ne sentiamo il bisogno.

Voto finale: 4/10

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivio

Lettori

  • 8,142
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: