//
stai leggendo...
2014, Film, Recensione

X-Men – Giorni di un futuro passato

Nelle sale, il nuovo capitolo della saga cinematografica degli X-Men, questa volta in una veste sontuosa, fatta a riunire il vecchio cast della prima trilogia, con quello della loro controparte giovane.

Il futuro è compromesso per i mutanti: le sentinelle sono state liberate, con l’unico scopo di trovare ogni mutante sulla faccia della Terra ed eliminarlo. Tra questi, le sentinelle stanno eliminando anche gran parte dell’umanità, chi per aiutare i mutanti, chi potrà generarli in futuro.
Un piccolo gruppo di X-Men, capitanati da Magneto e il Professor X, uniti in questa battaglia, occuperanno l’ultimo avanposto libero per tentare l’ultima carta, mandare indietro nel tempo Logan/Wolverine, per evitare gli eventi che poi porteranno alla creazione e successivo potenziamento di questi robot senzienti. Ed è così che Logan si troverà faccia a faccia con i giovani Charles Xavier e Erik Lehnsherr.

Produzione sontuosa, da molti fanboy già accolto come capolavoro, questo nuovo film degli X-Men, che vede alla regia Bryan Singer, già regista dei primi due (belli, a mio parere) X-Men e X-Men 2, ripaga in parte le aspettative.
In questa nuova pellicola ci sono tanti elementi da analizzare e si potrebbe andare avanti per ore, ma cerchiamo di racchiudere nelle classiche due categorie

PRO: Ho sempre amato l’approccio che Bryan Singer prima e Matthew Vaughn dopo, hanno dato agli X-Men: molto autoriale, lontano dai fumetti e da quei costumi tutti colorati e pop, cosa che invece i fedeli del fumetto non hanno mai apprezzato. Con la saga degli X-Men da giovani, Vaughn ha inserito ancora più sobrietà, mettendo anche uno sfondo storico, così che la narrazione viene automaticamente inserita nella spina dorsale di un quadro più generale. L’approccio storico, a mio avviso, è stato uno dei motivi per cui considero X-Men – L’inizio come uno dei cinefumetti più riusciti degli ultimi anni, nonostante non brillasse di originalità.

CONTRO: X-Men – Conflitto Finale ha fatto solo danni. Oltre ad essere un film orrendo, ha rovinato ogni tipo di storyline passata e futura (morte di Xavier compresa, più altri eventi) quindi, oltre ad esserci grandi errori di storia, nel generale, la saga degli X-Men era diventato un campo minato, perchè era difficile portare un evento al cinema e farlo collegare con gli eventi attuali e passati, così che cose da fare erano tre:
1) Fare un reboot totale della saga, che tanto vanno di moda ultimamente, così da ricominciare tutto da capo.
2) Fare un film con tutti e due i cast delle saghe per piacere ai fans e cercare un modo di risolvere queste storyline allo sbando
3) Fare un film-reboot portato dagli X-Men stessi.
Così i produttori hanno scelto quella più semplice, sia per libertà di creatività in futuro, sia per il botteghino, la numero tre, fare un film, dove alla fine, il risultato finale sia, come ogni buon film di viaggi nel tempo, un totale reset di tutto. Nulla è successo, tutto è mutato, chi è morto, ora è vivo e tutti vivono felici e contenti.

Potrebbe essere un pretesto futile per criticare questo film, ma lo ritengo troppo ampio e importante per salvarlo. La trama è abbastanza lineare, non porta a colpi di scena o simili. Gran parte del film è fatto da scene già viste o situazioni analoghe a tanti altri film, ma nel complesso il non eccedere mai in qualcosa di troppo fumettoso, rende la visione globale godibile e apprezzabile, ma è evidente l’intento commerciale di questo film e davanti un lavoro complessivo più che buono, c’è da chiedersi se questi film vengono fatti per il fan service, per il botteghino o per chissà quale altro motivo

Voto finale: 6,5/10

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Articoli più letti

Archivio

Lettori

  • 8,215
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: